Tecnologia novità 2016: il Mobile cambia l’acquisto in negozio!

In chiusura del 2015 vi proponiamo un articolo che ci fa riflettere sui nuovi scenari che si stanno aprendo anche nel nostro Paese grazie alla Rivoluzione Mobile.

La grande disponibilità di internet e delle app su smartphone stanno introducendo nuove possibilità di interazione per i consumatori e chi fa shopping nei punti vendita, ormai non è più un mistero il fenomeno dello “Showrooming” ovvero mentre si è all’interno di un negozio cercare sullo smartphone per trovare informazioni sui prodotti o confrontare prezzi.

Che cosa ci aspetta allora nel 2016?

Sembra che in tutto il mondo lo scenario del consumo e del retail sia in piena rivoluzione e ci riserverà diverse sorprese e cambiamenti. Il retail sta rispondendo con Mobile App e all’interno dei negozi fisici con corner e scaffali sempre più tecnologici, per rendere l’esperienza di acquisto sempre più interattiva e sorprendente! Sembra quindi che il muro fra offline e online verrà completamente abbattuto nel nuovo anno.

Vi portiamo di seguito alcuni esempi di grandi nomi internazionali che ci stanno già stupendo o che lo faranno a breve:

1. Zara: iPad nei camerini per dialogare con i commessi

Si tratta del marchio spagnolo, ormai conosciutissimo anche nel nostro Paese, che per il 2016 ha annunciato l’inserimento in negozio di device iPad nei camerini (per il momento solo in Spagna) con cui gli utenti potranno scansionare le etichette dei capi e chiedere direttamente su display taglie e colori, che verranno istantaneamente portati dai commessi nel camerino!

2. H&M: punta sulla customer experience

Per rendere la customer experience ancora più coinvolgente ha inserito dei registratori di cassa e consulenti di vendita vicino ai camerini.

3. Ralph Lauren: specchi interattivi

Ci stupirà con camerini dotati di specchi interattivi e hi-tech, già a Manhattan è in sperimentazione per stabilire un filo diretto con i clienti e soddisfare immediatamente tutte le loro richieste.

4. Nordstrom: lo specchio touchscreen

La catena statunitense si è alleata con eBay, in occasione del Black Friday, per offrire ai visitatori un camerino davvero speciale, dotato di  specchio touchscreen, che avvisa i commessi, ma non solo, fornisce anche informazioni sulla disponibilità in magazzino o in store, permettendo in caso di esaurimento di acquistare online.

In Italia abbiamo già alcuni esempi di applicazione della tecnologia e del Mobile in store, vediamone assieme alcuni:

OVS rende il suo punto vendita innovativo

Il Fashion Retail è uno dei settori più sensibili all’innovazione anche da noi, da settembre OVS ha puntato particolarmente sulla tecnologia (nel punto vendita milanese) grazie a soluzioni di Google Enterprise, ovvero: camerini virtuali, commessi dotati di iPad, servizi di e commerce con ritiro capi in negozio.. L’app Click & Collect inoltre permette ai visitatori di avere sullo smartphone informazioni su tutti i capi in esposizione, con promozioni personalizzate, raccolta punti e pagamento direttamente col telefono.

Ma anche nella ristorazione abbiamo casi di successo in questo senso come l’esperienza di Rosso Pomodoro che ha esaltato la “mobile experience” usando una combinazione di App, carta fedeltà e QR Code. Anche Esselunga si è dotata di 5 App, chioschi interattivi in negozio e pagamenti NFC.

Insomma ci aspetta un 2016 all’insegna del Mobile e della tecnologia anche nello shopping! Prepariamoci!

23 Dic 2015
Seguici