Tecnologia Amarcord: l’innovazione retrò

I ricordi belli, la memoria di un tempo andato, il passato che torna e un brand. É la nostalgia per qualcosa che non c’è più e che si vorrebbe rivivere, in tre parole: marketing della nostalgia. Geniale trovata di marchi e aziende che cercano, sempre più, di sfruttare l’immenso potere delle emozioni, fondamentali nel processo di decisione d’acquisto.

Il passato, ai nostri occhi, è una dimensione positiva, stabile, un luogo ideale, soprattutto oggi dove l’incertezza (su ogni fronte) regna sovrana. Ce lo dice la psicologia: quando la memoria prende il sopravvento i ricordi negativi spariscono, restano solo gli aspetti migliori. Su questo fa leva la nostalgia: di fronte all’insicurezza del domani, i ricordi ci danno conforto e ci trasportano nella dimensione della stabilità.

Ecco allora che dal “baule della nonna” possiamo tirar fuori (per fare qualche esempio): il nuovo Nokia 3310, la Polaroid 2.0, il Nintendo NES Classic Mini, fino al giradischi Technics SL-1200. Nuove versioni di chicche tecnologiche del passato.

Benvenuti nella tech-nostalgia

Polaroid 600 Cool Cam Red: è la variante moderna della storica macchina fotografica istantanea. L’idea è della Impossible Project: uno strumento vintage ispirato alla Polaroid, rossa o nera brillante, flash automatico e lente a fuoco fisso, prezzo 149 euro. 

Arriva anche l’anti-smartphone per nostalgici: il remake del cellulare Nokia 3310 rilanciato dall’azienda finlandese HMD. Prima di Facebook o di WhatsApp c’era lui. Appena 49 euro per avere in tasca uno status symbol.

Potere all’Amarcord anche per la musica con il nuovo giradischi Gran Classic SL-1210GR della Technics, a sottolineare quanto il vinile sia sempre più in voga.

Vento della nostalgia anche per la replica in miniatura dell’intramontabile console Nintendo Entertainment System, si chiama Nintendo NES Classic Mini.

I brand portano così avanti questa strategia per avvicinare gli utenti e rafforzare la loro brand image, ricordando la storia dei loro più grandi successi. 

2 Mar 2017
Seguici