Sviluppo app mobile: i 5 step per farlo al meglio!

Come sviluppare un’app mobile? La nostra esperienza vi può aiutare nella realizzazione di applicazioni mobile sia per smartphone che per tablet, in ambito B2B O B2C, accompagnandovi dall’idea fino alla pubblicazione. Un aspetto da non sottovalutare è seguire il progetto fin dalla sua pre-analisi, che porterà così ad un effettivo sviluppo operativo più consapevole ed efficace.

In questo articolo cercheremo di accompagnarvi idealmente in quello che è il percorso ideativo e operativo per la realizzazione di un progetto Mobile su smartphone o tablet.

Sviluppo app mobile: un percorso in cui vi affianchiamo!

Iniziare dall’analisi di quelli che possono essere i prerequisiti, la scelta della tipologia di app e di mercato può fare davvero la differenza; una volta che l’applicazione mobile verrà testata e verificata nelle sue funzionalità, sarà pronta per la pubblicazione e verrà caricata sui diversi store, dove partirà un processo piuttosto delicato in cui vi affiancheremo per l’accettazione e la conseguente pubblicazione. Quando l’app viene approvata dallo store può essere scaricata dai diversi utenti, ma il percorso non finisce qui, perchè è importante non abbandonarla a se stessa, ma mantenerla “viva” attraverso quello che chiamiamo il mantenimento, ovvero integrazioni, nuove funzioni aggiuntive etc..

Vediamo insieme di seguito quali sono i vari step che conducono alla realizzazione di un’applicazione:

1. Perchè sviluppare un’app?

Prima di decidere di realizzare un’applicazione è importante aver fatto chiarezza ed essersi posti alcune domande chiave:

– l’app servirà per vendere prodotti o servizi?

– deve “fare” azioni complesse come caricare dei contenuti, effettuare acquisti, inviare mail-messaggi, integrarsi ai social?

– qual è lo scopo/obiettivo principale?

– quali sono le sue funzionalità?

2. Come pianificare la strategia?

Anche in questo step è importante chiarire diversi aspetti, fra cui:

– qual è il target a cui è destinata l’applicazione?

– quanto budget è disponibile?

– sarà gratuita o a pagamento?

– con inserzioni pubblicitarie?

3. Quale formato e piattaforma scegliere?

La selezione della piattaforma su cui andare a sviluppare e quindi di conseguenza degli store su cui, in un secondo momento, vendere l’app è comunque un momento fondamentale, perchè possono cambiare diversi aspetti: costi, mercati, target e logiche di marketing. Meglio quindi partire con idee chiare su quello che vuole essere il posizionamento sul mercato.

4. Come disegnare l’app?

Il design dell’app, quindi il layout, viene di solito concordato e lo si va a personalizzare in totale coerenza con il brand dell’azienda e del prodotto. Lo sviluppo naturalmente tiene in considerazione l’usabilità dell’applicazione, ovvero la sua UX. Deve infatti risultare chiara, semplice e lineare agli utenti, veloce e rapida nelle sue funzionalità e interazioni. In ogni caso prima della release finale effettuiamo diversi testing su differenti device e nelle principali risoluzioni disponibili.

5. Aggiungere funzionalità e moduli

Come dicevamo all’inizio dell’articolo è importante che un’app venga mantenuta in vita e cresca nel tempo, ma come? Ad esempio implementando nuove funzionalità e risorse, aggiornando il proprio database.. Siamo noi i primi a proporre eventuali nuove integrazioni o migliorie, con potenziali aggiornamenti, che possano far crescere e migliorare l’applicazione nel tempo, rendendola sempre più utile e vicina alle esigenze dei suoi utenti.

Avete un’idea da proporci?

Se avete un Progetto scriveteci qui sotto e consultate la nostra sezione dedicata alle Mobile App.

11 Mag 2016
Seguici