Mobile & tecnologia, ecco la nuova Apple: da Yosemite a iOS 8

Dal palco del Moscone Center di San Francisco, all’apertura dell’Apple  Worldwide Developer Conference 2014, un brillante Tim Cook ha presentato, in poco più di due ore, la  nuova Apple.

La WWDC è il momento dell’anno in cui Apple incontra i suoi sviluppatori, che per Apple Store hanno creato oltre 1,2 miliardi di App. Il più giovane, come ha sottolineato Cook dal palco, ha appena 13 anni.

La più importante novità riguarda il nuovo sistema operativo che da quest’autunno sostituirà Maverick, installato nel 51% dei Mac in tutto il mondo: Yosemite.

Os X con Yosemite presenta un design più leggero e moderno, che si avvicina a quello di iOS. Sono stati rivisti graficamente e funzionalmente Mail, Safari e iCloud.

Yosemite offre una piattaforma con un altissimo grado di integrazione: quando un iPhone o un iPad sono vicini al Mac, Handoff permette di cominciare un’attività su un device per poi terminarla su un altro.

Sarà possibile inviare SMS o MMS direttamente dal portatile o effettuare e ricevere telefonate utilizzando come vivavoce il Mac stesso. Come dimostrazione è stata effettuata dal palco del Moscone Center una chiamata a Dr.Dre, cofondatore di Beats, appena acquistata da Apple per 3 miliardi di dollari.

Dopo Yosemite, Tim Cook ha presentato un’altra attesissima Apple News: iOS 8, sistema operativo mobile all’ottava versione, presente su 500 milioni di iPhone e 200 milioni di iPad.

Le novità di iOS 8 sono molteplici, pochi però i cambiamenti estetici: fotografie più facili da trovare e meglio organizzate, nuovi strumenti per migliorare le immagini, una nuova tastiera QuickType più intelligente, intuitiva e personalizzata. E’ possibile condividere acquisti, foto e calendari con altri 6 ID Apple, con l’aggiunta della funzione Ask to Buy, che richiede l’autorizzazione all’acquisto in caso di utilizzo da parte di bambini.

A Yosemite e iOS8 Tim Cook ha aggiunto la presentazione delle app molto annunciate Salute e HomeKit.

Salute è un’app che raccoglie informazioni definite dall’utente dalle varie app di Fitness; fornirà una panoramica aggiornata dello status fisico e dei progressi fatti. Altre app potranno interagire con Salute, come Nike+ e NikeFuel, e forniranno un profilo utente su misura per migliorare le prestazioni sportive.

Come ampiamente preannunciato, il colosso di Cupertino di è dedicata anche alla domotica, attraverso lo sviluppo di un’app, battezzata HomeKit., che consiste in una serie di librerie per fare dell’iPad o dell’iPhone il centro della casa intelligente.

Homekit, integrato con Siri, potrà controllare gruppi o singoli apparecchi in tutta la casa: basterà informare Siri che si sta andando a letto, e HomeKit chiuderà automaticamente tutte le porte e le finestre e spegnerà le luci..

 

Guarda il portfolio mobile di Cosmobile! 

 

 

6 Giu 2014
Seguici