Mobile Marketing trend 2015 in Italia

Da buoni sostenitori del mobile e del suo avvento fin dal 2008, non potevamo mancare all’appuntamento del 30 gennaio con l’Osservatorio Mobile Marketing & Service del Politecnico di Milano in cui sono stati svelati tutti i numeri del Mobile in Italia.

Il primo dato schiacciante è sicuramente quello che riguarda la navigazione web, ormai 15 milioni di italiani navigano da mobile più che da desktop, per ben 90 minuti al giorno e addirittura 3 utenti su 4 lo utilizza per il  processo di acquisto. Le funzioni prevalenti sono soprattutto quelle di ricerca informazioni di prodotti, per poi effettuarne l’acquisto. Una considerazione e un passaggio epocale che le aziende non possono (e non devono secondo noi) ignorare.

Mobile Advertising in Italia

I segnali in questo senso sono comunque positivi, infatti nell’arco del 2014 si è assistito ad un incremento degli investimenti nel mobile advertising, che è cresciuto infatti del 48% e ha superato i 300 milioni di euro, pari al 15% dell’Internet Advertising. Andrea Rangone, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service afferma che “Nel corso del 2014 abbiamo assistito ad una forte crescita degli investimenti in Mobile Advertising, alla sperimentazione di diverse soluzioni di Mobile Couponing, al ripensamento di alcuni processi di business in una logica customer-centric.”

In particolare il settore della tecnologia ed elettronica si trova sul podio: ben il 60% dei Mobile Surfer appartengono a questo ambito contro il 40% del mondo Abbigliamento e Accessori, e il 29% della GDO Grocery. Fra le App brandizzate svettano invece quelle dedicate a Banche e Assicurazioni, seguite da Trasporti e Viaggi e infine dalle Telecomunicazioni.

Ogni giorno 15 milioni di italiani si collegano ad internet da mobile, in particolare da smartphone, se poi andiamo ad aggiungere quelli che si collegano da tablet raggiungiamo quota 16,4 milioni. Lo smartphone è utilizzato dalle fasce più giovani comprese fra i 18 e i 24 anni, di cui il 60% utilizza solo tale dispositivo nell’arco della giornata. Il device mobile viene sempre più utilizzato per gli acquisti, in particolare il 58% degli utenti utilizza lo smartphone fuori dai punti vendita, e il 41% dentro il negozio. Le due funzioni principali sono la ricerca di informazioni sui prodotti che si è intenzionati a comprare e il confronto dei prezzi, alla ricerca di quello più conveniente. Il 18% inoltre usa lo smartphone per scopi post-acquisto, ovvero la pubblicazione di commenti sul prodotto oppure il monitoraggio delle spedizioni.

Quale strategia mobile per le aziende

Ormai come dicevamo le aziende sono sempre più consapevoli di questo cambiamento e si rendono conto che è necessario sempre di più pianificare delle strategie valide di mobile marketing.

Andrea Boaretto, Responsabile della Ricerca dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service afferma: “I Retailer tradizionali,  si stanno interrogando su quale possa essere la reason why per i propri consumatori nell’uso dell’App. In questo settore, tuttavia, abbiamo rilevato una crescente attenzione verso il potenziamento della shopping experience dei consumatori, in particolare all’interno del punto vendita. Le aziende produttrici del settore largo consumo utilizzano il Mobile per conoscere i propri clienti e iniziare a costruire una relazione costante con loro, mentre per le imprese di servizi (settore Finance/Banking, Telco e Utility) il Mobile assume un duplice ruolo strategico di acquisizione nuovi clienti e di supporto al customer care. Nel settore Automotive, il paradigma dell’Internet of Things, delle Connected Car, rendono lo Smartphone uno strumento di vera e propria interazione col veicolo.”

Per quanto riguarda il Mobile Adverstising si nota che l’investimento verso la pubblicità online è concentrata in Google e Facebook che crescono del 60%. Il vero spazio di innovazione sarà però nel prossimo futuro l’enorme potenzialità di profilazione del Mobile, come ad esempio il geo-behavioral targeting.

Coupon e volantini mobile

Un gran numero di italiani, pari a circa 5 milioni, sfogliano ogni giorno volantini digitali, ben il 50% lo fa da smartphone, di conseguenza moltissimi dei Retailer Grocery hanno inserito il proprio volantino nell’App di proprietà. Anche per quanto riguarda il couponing c’è un alto interesse da parte dei consumatori: l’88% è davvero interessato ad utilizzarli, crescono i volumi di SMS inviati da imprese ai propri clienti, arrivati ormai a quota 2,6 miliardi.

Mobile Commerce

Il mercato del Mobile Commerce raddoppia giungendo a 1,2 miliardi di euro, questo aumento così incisivo è dovuto principalmente al fatto che non si tratta più solo di vendite “time-based”, ma anche  di vendite il cui esito non è legato al momento in cui vengono effettuate.

Mobile Payment

Infine per quello che riguarda il Mobile Payment le tendenze lasciano intuire che l’anno 2015 sarà l’anno dello sviluppo dei servizi, sono già presenti 250.000 POS contactless e ben oltre 10 milioni di utenti portano con sé uno smartphone NFC.

Questi sono i dati che sono emersi da questo interessante convegno a Milano, raccontateci voi cosa ne pensate e come utilizzate i vostri device mobile!

5 Feb 2015
Seguici