Mobile Commerce: il futuro per le aziende italiane

Si parla sempre di più di Mobile Commerce anche in Italia, oltre che nel resto del Mondo, in Europa per esempio proprio per il 2015 si prevedono 470 miliardi di fatturato per le vendite tramite e-commerce. Nel nostro Paese il trend è più basso, ma comunque positivo (con una Mobile Economy da 25,7 miliardi di euro) e questo ci fa pensare che anche le nostre imprese seppur lentamente si stiano conformando a queste nuove prospettive, al momento solo il 50% dei vendors in Italia ha una piattaforma fruibile anche da mobile per lo shopping.

L’e-commerce: il futuro per le imprese italiane

Allo stesso tempo però sembra che i consumatori italiani siano ormai pronti a fare il grande salto e siano ormai travolti dalla rivoluzione Mobile. Il settore dell’e-commerce è sicuramente un ambito potenzialmente ricco anche per il nostro paese, e ne sono ben consapevoli anche le nostre istituzioni che infatti hanno istituito il bando “Ict-Agenda Digitale” per spingere le aziende ad investire maggiormente in questo settore fruttuoso per il loro futuro.

Lo Smartphone: lo strumento ideale per gli acquisti

L’utilizzo dei device mobili come gli smartphone sempre più dilagante sta cambiando radicalmente le nostre abitudini diventando sempre più parte della nostra vita quotidiana, anche per quanto riguarda gli acquisti. Abbiamo già parlato del superamento della navigazione su internet del mobile rispetto al classico e vetusto pc desktop. Lo smartphone è quindi già lo strumento ottimale per la vendita online, grazie alla facilità, l’immediatezza, la localizzazione e la possibile personalizzazione dell’offerta. Il divario fra e-commerce e mobile è destinato quindi a farsi sempre più sottile, andando a creare un unico mondo, seguendo continuamente il consumatore nella sua esperienza di acquisto.

L’indagine Ipsos per Paypal

In una recente indagine svolta da Ipsos per PayPal si possono leggere diverse conferme del nostro pensiero, e il fatto che davvero il Mobile può rappresentare anche per l’ambito della vendita online un’onda tutta da cavalcare da parte dei commercianti e delle imprese.

Il profilo medio degli utenti che usano il mobile per gli acquisti in Italia corrisponde a giovani di età compresa fra i 18 e i 34 anni. Inevitabile ancora qualche dubbio nel nostro Paese sulla sicurezza dell’acquisto da smartphone, il 18% degli intervistati dichiara di essere preoccupato e per questo di non effettuare acquisti dal proprio cellulare. Alto però il beneficio che gli utilizzatori riconoscono nel fare acquisti tramite app mobile, ovvero la comodità e l’immediatezza.

5 Giu 2015
Seguici