L’innovazione digitale nel Retail: ecco il futuro dei negozi

La trasformazione digitale sta investendo tutti i settori compreso naturalmente quello delle vendite e del retail. In particolare si rilevano grandi investimenti in strategie che possano aiutare ad entrare maggiormente in contatto con i consumatori.

Al giorno d’oggi una delle possibilità più presidiate dalle aziende è quella di personalizzare sempre di più i propri messaggi promozionali e soprattutto l’offerta dei prodotti e dei servizi, elevando anche la qualità del customer care/experience su canali come social, web e mobile, che possono aiutare a costruire la relazione con i clienti, acquisendo in questo modo dati sui comportamenti e sulle preferenze, che permettano di migliorare l’offerta e il servizio.

I 4 trends digitali nel Retail

Recentemente è stato effettuato uno studio da Criteo “Trends in Digital Retail” che ha messo in evidenza diversi aspetti interessanti da tenere in considerazione:

1. Campagne pubblicitarie automatizzate

Sempre più brand retail investono per poter avere più capacità di usare i dati sugli utenti per rendere migliore l’offerta, grazie in particolare all’utilizzo di piattaforme che rendono automatiche le campagne pubblicitarie, offrendo così elementi in linea con le preferenze evidenziate dai consumatori.

2. Personalizzazione dell’offerta

Questa è forse la più grande sfida attuale del marketing, ovvero riuscire a fornire all’utente un’esperienza di acquisto unica e costruita su di lui, personalizzata. L’obiettivo finale è di fare questo tipo di operazione su tutti i canali, quindi investire nell’integrazione dei dati di ciascun utente su ogni canale in cui è attivo.

3. Mobile e Internet of Things

Essendo lo strumento più utilizzato attualmente dai consumatori, bisogna porre un’attenzione particolare al Mobile. Lo smartphone è lo strumento di ricerca di informazioni sui prodotti e veicolo di relazione con il brand. Importante quindi investire nell’innovazione dei punti vendita fisici, con l’integrazione fra negozio fisico, app mobile, realtà aumentata e Internet of Things.

4. E-mail Marketing

L’email marketing si conferma ancora oggi come uno dei mezzi di customer retention più efficace. Ci sono però alcuni elementi critici, in particolare l’abbandono del carrello nel mobile e nel sito web e al secondo posto un’esperienza utente sull’interfaccia poco performante sul sito/app che spinge all’abbandono, nel caso per esempio di un caricamento lento delle pagine o in quello di una scarsa intuitività delle funzionalità dell’interfaccia.

Investire nell’integrazione dei dati e nella personalizzazione dell’offerta

Uno dei punti più delicati oggi rimane comunque quello della comprensione delle preferenze e dei comportamenti degli utenti, parte fondamentale per avere davvero un vantaggio competitivo nel retail.

Per questo è importante investire in azioni che permettano di integrare tutti i dati raccolti sulle varie piattaforme/canali, per poter offrire esperienze sempre più personalizzate ed efficaci. Infatti secondo la ricerca di Criteo le aziende che hanno effettuato questo tipo di investimento hanno avuto un incremento di ben il 10% del customer lifetime value.

11 Ago 2016
Seguici