Investire nell’e-commerce: perché?

Nei negozi gli articoli restano sugli scaffali a prendere polvere.

Ma il commercio non è in crisi, sta semplicemente cambiando forma.

Si sta evolvendo, migliorandosi.

L’e-commerce, forma di commercio online attraverso portali e piattaforme IT, è l’arma in più per aziende e PMI che si rivolgono direttamente al consumatore, le cosiddette B2C.

Spesso, franati dalla burocrazia iniziale e da un linguaggio nuovo e moderno, imprenditori e negozianti sono restii ad aggiungere alla propria attività una piattaforme e-commerce.

E allora perchè creare un portale e-commerce?

Prima di tutto perché il mercato di questo settore non conosce barriere d’arresto. Con un valore complessivo di 11 miliardi di euro solo in Italia, l’e-commerce cresce esponenzialmente da diversi anni senza fermarsi, il 20% in più solo nel 2013.

Il settore del Travelling (viaggi alberghi e vacanze) è il più attivo, con il 43% del totale delle transizioni effettuate sul web.

Ma i settori di Moda, Elettronica, Editoria, Collezionismo e Arredamento non sono da meno.

Una ricerca del Politecnico di Milano ha evidenziato che l’e-commerce è utilizzato con regolarità da 3,7 milioni di utenti in Italia.

Il web è ora la piazza più frequentata del mondo e, se si pensa che su Google vengono effettuate oltre 3 miliardi di ricerche al giorno, suona irragionevole non sfruttare l’occasione di aprire una vetrina in una piazza così affollata.

Essenzialmente, le finalità di una piattaforma e-commerce sono tre:

mostrarsi a potenziali clienti presenti sul web;

espandere la propria attività online;

rivolgersi ad un pubblico estremamente mirato.

Attraverso Google e Facebook è infatti possibile farsi conoscere ed ottimizzare il brand, scegliendo un target molto preciso a cui pubblicizzare il proprio prodotto.

Una comunicazione diretta non più ad un pubblico numeroso ma casuale: bensì ad un pubblico numeroso ma interessato al settore, senza dispersione di risorse.

Questo è possibile perché Facebook e Google offrono potenti strumenti di Advertising, essendo in possesso di dati, interessi e comportamenti di tutti i loro utenti.

Facebook conta in Italia oltre 26 milioni di iscritti, di cui 10 milioni attivi ogni giorno; offre così la possibilità di un’interazione real time con i propri clienti, cercandone contemporaneamente sempre di nuovi.

L’e-commerce diventa così, attraverso strategie mirate e accuratamente monitorate, uno strumento fondamentale e necessario per le aziende che intendono sviluppare il proprio business.

 

Guarda il Portfolio E-commerce di Cosmobile!

 

2 Apr 2014
Seguici