Il BYOD è utile per le aziende?

Il BYOD (Bring Your Own Device / Porta il tuo dispositivo) è ormai una strategia adottata da numerose aziende, per i suoi numerosi benefici e vantaggi: dall’aumento della produttività alla maggiore soddisfazione dei propri dipendenti, fino ad arrivare ad un notevole risparmio sui costi hardware.

Perchè però sia davvero utile ed efficace una buona strategia BYOD deve essere pensata e pianificata nei minimi dettagli. Esistono numerosi aspetti che preoccupano le imprese fra cui: l’aspetto della sicurezza è sicuramente fra i primi, la protezione dei dati interni, che spesso costringe gli amministratori ad utilizzare policy troppo restrittive che diventano a dir poco controproducenti.

Quali sono quindi le strategie che possono essere di aiuto alle aziende che vogliono implementare il BYOD?

Vediamone alcune insieme:

1. Regole definite fin dall’inizio.

Fin dal principio bisogna che l’impresa prenda delle decisioni nette e chiare e soprattutto condivise con i propri dipendenti. Si tratta quindi di stilare una sorta di vademecum sull’utilizzo del BYOD interno all’azienda, in cui andare a definire quali device si possono usare, quali sistemi operativi etc..

2. Sicurezza per tutte le piattaforme mobile.

Sarà bene scegliere di adottare delle soluzioni di sicurezza che possano essere valide su diverse piattaforme: sia iOS che Windows Phone per esempio.

3. Criteri di accesso ai dati.

Bisognerà fin da subito definire quali sono i criteri con cui i dipendenti possono accedere ai dati sensibili interni, a quali applicazioni, a quali informazioni in modo tale da evitare poi di dover intervenire in un secondo momento.

4. Infrastruttura adeguata.

Non bisogna sottovalutare questo aspetto delicato, ovvero l’infrastruttura e la rete, bisognerà per tempo verificare di potere tecnicamente supportare il BYOD nella propria azienda e anche di avere una buona copertura wireless.

5. Monitoraggio e controllo.

L’azienda dovrà predisporre regole e policy per il monitoraggio dell’uso della rete e dei dispositivi, in modo tale da verificare sempre che l’uso sia corretto e secondo le regole concordate.

28 Ago 2015
Seguici