Digitalizzazione e Pandemia un anno dopo: come sono cambiati gli utenti online

Digitalizzazione e Pandemia un anno dopo: come sono cambiati gli utenti online

Utenti sempre più digitali e sempre più connessi.
E’ questo il primo dato che emerge a poco più di un anno dall’inizio della pandemia.

“Ma ti immagini come sarebbe stato il lockdown senza Internet?”

Digitalizzazione, 74% gli utenti digitali

L’emergenza sanitaria ha accelerato la digitalizzazione e la crescita nell’uso di Internet.

Aumenta il numero degli utenti digitali, pari al 74% della popolazione italiana (+4% rispetto al 2020) e cresce il loro tempo speso online.
In media, un utente passa in rete, almeno 3 ore al giorno.

Connessione da Mobile

Gli accessi sono quasi tutti da Mobile, l’82% si collega a Internet da Smartphone.
La componente Mobile ha guadagnato spazio: a marzo 2020 rappresentava il 78% del totale del tempo trascorso online dagli italiani, un anno dopo l’82%.

E’ Comscore a misurare l’Audience Digitale a un anno di distanza dallo scoppio della pandemia causa Covid-19 e a tracciare un quadro del comportamento online degli italiani (40,2 milioni di visitatori unici).

Cosa interessa agli utenti online?
Dai Social ai siti di News, fino agli E-commerce

  • Siti di News e intrattenimento
    Tra i siti più visitati sul Web ci sono i siti di News: un’incidenza del 95% per 38,2 milioni di visitatori mensili a marzo 2021; e i siti che riguardano il mondo dell’intrattenimento: +3% rispetto allo scorso anno per 38,8 milioni di visitatori unici e il 97% della popolazione italiana raggiunta.
  • Social Network
    Ottimi risultati e nuovi picchi anche per i Social Network e l’Istant Messaging con 37 e 34 milioni di utenti unici mensili.
    Significativa crescita per TikTok che aumenta del 59% rispetto al 2020.
  • E-commerce e acquisti online
    Volano gli E-commerce.
    La categoria Retail raggiunge 37,3 milioni di visitatori con una reach del 93%, superando anche i Social Network: questo grazie alla crescita dell’audience E-commerce, soprattuto nei settori dell’arredamento per la casa e bricolage (+16%) e degli articoli sportivi (+21%).
  • Piattaforme Video
    Se si guarda non ai visitatori unici, ma al tempo speso online, allora cogliamo anche il successo delle piattaforme di streaming video, cresciute su questo indicatore del 26%. Un segnale evidente di come siano cambiate le abitudini di consumo digitale degli italiani.

Quali siti hanno avuto più successo durante la pandemia?
Dallo sport alla salute

In crescita i siti di Sport dell’8% per un totale di 31 milioni di utenti mensili, pari al 77% della popolazione italiana.
A seguire i portali che riguardano la salute e il benessere (siti di Health) che continuano a crescere del 17%, con 31,4 milioni di visitatori unici mensili.
21,4 milioni di utenti mensili per i siti Government, in linea con i dati di Marzo 2020.

Quanto tempo passano online gli utenti?

Anche il tempo che gli utenti passano online, sempre più alto, ci aiuta a comprendere il grande cambiamento delle nostre abitudini arrivato dalla pandemia.
Nel 2020 il tempo speso online era già aumentato del 36%, rispetto al periodo pre-pandemia, nel 2021 continua a crescere registrando al momento un +3%.

“È ormai chiaro che la pandemia ha accelerato la digitalizzazione del Paese – afferma Fabrizio Angelini, CEO di Sensemakers che rappresenta Comscore in Italia – soprattutto su alcune categorie di contenuto come la salute e la pubblica amministrazione che scontavano un tradizionale ritardo. Osservando gli andamenti nel corso degli ultimi 15 mesi – continua – è comunque possibile individuare i trend di crescita strutturali e costanti di alcuni settori (Entertainment e Retail su tutti), che sono destinati a continuare anche dopo l’auspicata fine dell’emergenza sanitaria, rispetto alle discontinuità temporanee generate dalle fasi di lockdown e dal relativo cambiamento degli stili di vita”.

La tua azienda è digitalizzata? 
Cerchi una Soluzione Digitale per il tuo business? 
Contattaci! 

10 Mag 2021
Seguici