Comunicare con il Chatbot

Chat, dall’inglese “to chat”, chiacchierare, e bot, che sta per robot: i Chatbot sono veri e propri robot virtuali che dialogano con te, assistenti a cui porre domande e con cui comunicare attraverso una chat. Sempre, in qualsiasi momento. I chatbot sono una forma di intelligenza artificiale.

Sempre più aziende oggi li utilizzano, anche nei Social Media, proprio perché gli utenti hanno ancora più bisogno di risposte tempestive e rapide. Il nostro mondo digital è infatti attivo 24h, 7 giorni su 7, e siamo sempre più abituati a risposte immediate.

Tipologie di Chatbot

Tra i Chatbot ci sono i Customer Care Bot che rispondono alle domande degli utenti online; i Content Bot che, in base al quesito posto, propongono articoli o informazioni; gli Ecommerce Bot che guidano gli utenti nell’acquisto online, consigliando prodotti in base ai gusti e alle esigenze dell’interlocutore. Si stanno diffondendo anche i Voicebot con il riconoscimento vocale e le interazioni basate sulla voce. Basti pensare a Siri, Alexa, Assistant Google, Cortana etc.

Chatbot per servizi sempre più personalizzati

I Chatbot offriranno sempre più un servizio personalizzato e interattivo in real time, per esperienze di navigazione su misura. Una sorta di ricerca avanzata in grado di percepire i bisogni dell’utente in base agli input ricevuti dai dati di navigazione, così da offrire consigli ad hoc e offerte personalizzate.

Questo sistema può incepparsi se vengono fatte richieste non previste tra le possibili interazioni gestite dal bot: è importante quindi che i chatbot si avvicinino il più possibile alle conversazioni reali tra persone. Rendere più umani i chatbot insomma, ad esempio lavorando sul tone of voice (il tono di voce), far sì che siano sempre più in grado di ascoltare e interpretare le richieste e i desideri degli utenti.
Uno strumento in grado d’integrarsi con più piattaforme del nostro brand.

La sfida dei Chatbot

La tendenza è quella di trasformare sempre più i chatbot in strumenti capaci di fornire servizi su misura in base alle esigenze degli interlocutori. La sfida, da qui in avanti, sarà quella di riconoscere e trasmettere emozioni, e non soltanto informazioni base, per coinvolgere gli utenti e aiutarli nei loro obiettivi, che si tratti di previsioni del tempo o di consigli per gli acquisti.

Ovviamente non basta usare i Chatbot, è necessaria una strategia connessa a questo strumento di intelligenza artificiale. 

16 Feb 2018
Seguici