Una Web application per attribuire la colpa

Ma di chi è la colpa?
Quante volte abbiamo detto o sentito dire la precedente frase, quante volte ci siamo chiesti se una nostra azione, alla quale è seguita una reazione, sia stata sbagliata o meno.
D’altronde non sempre abbiamo le facoltà oggettive per capire se abbiamo o no la responsabilità negativa di una azione, visto che la suddetta responsabilità è sempre vagliata dalla nostra soggettività.
Oggi fateci fare un passo nel faceto e lasciateci divertire con una Web application che in modo freddo, distaccato ed algebrico attribuisce la colpa a chi -matematicamente- ce l’ha.
Come funziona la cosa?
Una volta collegati a faultmeter.com è possibile inserire la storia di quanto successo, lasciando che siano i visitatori del sito a dire la propria, esprimendo il proprio voto cliccando su guilty o innocent.
Il risultato della somma algebrica sui due parametri vi dirà se la colpa è stata proprio vostra oppure no, il tutto ovviamente mantenendo l’anonimato nel momento in cui si posta una storia.
Ovviamente il sistema presuppone un dato, ovvero il fatto che la questione, il problema, venga posto in maniera piuttosto distaccata ed obiettiva, caratteristica senza la quale sarà difficile per i lettori intendere chi ha colpa e chi ha ragione in modo “puro”.
Al momento in cui abbiamo provato il servizio online l’abbiamo trovato non solo divertente ma anche frequentato da un discreto (seppur minoritario) numero di italiani, quindi se avete un quesito morale che vi arrovella non fatevi scrupoli, e sottoponetelo ad Internet 😉

20 Ott 2010
Seguici