La nuova vita del sistema operativo Bada

Era il 10 novembre 2009 quando fu annunciato, per la prima volta, il sistema operativo Bada. L’azienda dietro lo sviluppo del prodotto era Samsung, pronta a sfidare i grandi colossi della telefonia anche sul piano software.

Nacque successivamente il Samsung Wave S8500, il primo dispositivo che eseguiva Bada.

Tutto il resto è solo storia di un sistema operativo che non ha mai raggiunto il successo e le masse. Oggi però Bada potrebbe avere nuova vita grazie alla fusione del codice con quello di Maemo per dare vita a Tizen.

Le forze che si schierano con questa nuova piattaforma sono importanti: Intel, Linux Foundation e ovviamente Samsung.

Proprio recentemente l’azienda sudcoreana  ha dichiarato di essere intenzionata a produrre, nel corso di quest’anno, diversi dispositivi con il nuovo sistema operativo. Qualcosa potrebbe vedersi addirittura nei prossimi mesi al Mobile World Congress di Barcellona. Un altro sistema operativo sta quindi per entrare nell’universo Mobile.

Certo è che più passa il tempo, più è complesso battere i concorrenti, sia sul numero di sviluppatori, sia sul numero di applicazioni. Per riuscire, il neonato Tizen dovrà necessariamente offrine qualcosa di nuovo e soprendente agli utenti.

18 Gen 2012
Seguici