iPhone: problemi legati al software

Dopo il passaggio all’OS4, il telefono di Cupertino non smette di far parlare di se: moltissime persone, anche il sottoscritto, hanno avuto grossi problemi a causa dell’update.
L’hardware dell’iPhone 3G, nel mio caso, è obsoleto per fare “girare” in maniera agevole il nuovo software ed esaurendo la ram in pochissimo tempo, le applicazioni risultano lente e la funzionalità e quella che si definisce in gergo “scattosa”.
Ma non esiste solo questo problema ma molti altri, e tutti correlati all’aggiornamento: un problema riconosciuto ad esempio sul 3GS, anche se non in tutti i modelli di 3GS, è la durata infima e quasi ridicola della batteria: conosco personalmente delle persone che il giorno prima dell’update all’OS4 caricavano lo smartphone ogni 2/3 giorni, e da supido dopo l’aggiornamento la carica non arriva da mattina a sera!
Tutti questi problemi sono -chiaramente- legati la software, e non arrivano soli considerando che iPhione 4 è nato sotto i peggiori auspici, almeno per quello che riguarda la ricezione. Scrive MrWebmaster in un suo articolo:
“Insomma, inizialmente la Apple aveva dichiarato che i malfunzionamenti erano dovuti a cattiva pratica degli utenti nell’impugnare lo smartphone, le reazioni era state giustamente sdegnate e Steve Jobs e soci hanno dovuto ammettere alla fine che il problema non stava.. nelle mani dei clienti.”
Ma in molti parlano del problema di ricezione del nuovo gioiello di Jobs e compagni, anche se i toni non sono quelli a cui ci siamo abituati in questi anni. Questa è niente meno che La Repubblica:
Dopo l’alluvione di critiche, polemiche e prese in giro, fino alla class action 1 degli ultimi giorni, Apple decide di rispondere sulla questione dei problemi di ricezione 2 del nuovo iPhone 4. Ma la replica dell’azienda prende tutti di sorpresa: secondo Steve Jobs non sarebbe l’antenna incorporata nella scocca del telefono a perdere il segnale se l’apparecchio è impugnato in un certo modo. Piuttosto, si tratterebbe di un problema software, di cui comunque Apple si assume la responsabilità.”
Insomma, prima a Cupertino hanno dato la colpa alla gente che non impugna bene il cellulare poi hanno dovuto ammettere di non essere stati in grado di sviluppare un buon software.
Mentre stiamo alla finestra per vedere cosa succede, riflettiamo sulla potenza del codice 😉

9 Lug 2010
Seguici