Apple rivoluziona ancora l’interfaccia utente: SIRI

Con il nuovo iPhone 4S, disponibile in Italia dal 28 Ottobre, Apple ha introdotto SIRI, la nuova interfaccia vocale per il controllo del sistema operativo iOS. Con essa è possibile svolgere un numero davvero importante di operazioni, quali inviare messaggi di testo, fare ricerche su internet, impostare il timer e controllare il lettore multimediale. Ovviamente l’assistente vocale non è certo una invenzione di Apple. Tutte le passate implementazioni su altri dispositivi però si sono rivelate deludenti e non troppo intelligenti. SIRI invece sembra mostrare un pizzico di intelligenza che può davvero fare la differenza. Sul web infatti, si raccolgono già immagini di risposte simpatiche o sorprendenti dell’applicativo.

Purtroppo però l’attuale versione della nuova tecnologia è completamente tarata sugli utenti degli Stati Uniti, con la capacità di comprendere modi di dire e fornire informazioni su aziende e attività commerciali. Apple da parte sua, fa sapere che il servizio è ancora in fase beta, e che presto saranno supportate ulteriori lingue (tra cui l’italiano). Ciò che però è più importante è capire quanto funzionerà. Dall’altra parte, Google non poteva stare a guardare. Gli sviluppatori di Android si sono infatti precipitati a rispondere a SIRI con IRIS. L’esperienza utente che dà IRIS non è però ancora allo stesso livello di quella fruibile dagli utenti di iPhone. Chi volesse vedere SIRI all’opera può guardare il video di presentazione sul canale ufficiale YouTube di Apple a questo indirizzo.

Con questo prodotto, ancora una volta, la casa della Mela vuole cambiare l’approccio dell’utente con la tecnologia. Le implicazioni, se questa dovesse prendere piede in maniera sostanziosa, sarebbero enormi. Noi di cosmobile, occupandoci della realizzazione di applicazioni per smartphone e tablet, già immaginiamo come applicazioni di questo tipo possano rivoluzionare il mondo della tecnologia. Immaginate dunque di poter interagire con tutte le applicazioni attravero la voce: leggere notizie sul web, ricercare prodotti ed effettuare ordini online, sfogliare cataloghi. Tutto cambierebbe. Aspettiamo dunque con estremo interesse le evoluzioni di tutti gli assistenti vocali per smartphone.

10 Nov 2011
Seguici