ita eng

Protezione dati online: autenticazione a due fattori di Google

Protezione dati online: autenticazione a due fattori di Google

Come proteggere i propri dati?

Il tuo account è al sicuro?
Pensi che basti una password forte per proteggere tutti i tuoi dati?

Oggi, per rendere sicuri i propri account, non è più sufficiente utilizzare password forti perché, anche se la password è robusta e complessa, la sicurezza dell'account dipenderebbe comunque solo da quella.
E' invece necessario usare l'autenticazione a due fattori (2FA: Two Factor Authentication).

L’autenticazione a due o più fattori (Strong Authentication), è il sistema di protezione più sicuro che abbiamo a disposizione per proteggere i nostri account.

Sicurezza Password

E' noto a tutti quanto sia importante usare password complesse e sempre diverse, così come è indispensabile avere strumenti che ci aiutino a ricordarle.
In media, ognuno di noi, possiede circa un centinaio di password, sarebbe impossibile ricordarle tutte.

Ma, nonostante questo, una password può essere comunque scoperta o rubata.
Basti pensare al Data Breach: la violazione di siti con il furto di tutte le password.

Quanto è forte la mia password?

Nel 2020 la ricerca della frase “Quanto è forte la mia password” ha registrato un aumento del 300% su Google Search, sintomo che gli utenti stanno iniziando a preoccuparsi della propria sicurezza online.

Autenticazione a due fattori: cos'è?

L'autenticazione a due fattori è un'ulteriore sicurezza per i nostri dati: il sistema di protezione più sicuro per proteggere i nostri account.

Ormai la 2FA non si applica più solo agli account bancari, ma anche a quelli personali e aziendali, dove ci sono dati importanti.
Vedi ad esempio gli account mail, i servizi Cloud e qualsiasi account aziendale.

Google: autenticazione a due fattori automatica

Google ha deciso di attivare l'autenticazione a due fattori come impostazione predefinita, di default.
Un'importante misura di sicurezza per proteggere gli account dei suoi utenti.

Big G inizierà ad attivare automaticamente la verifica in due passaggi (2sv) per tutti quegli account che non l’hanno già attivata.
Agli utenti che invece hanno già configurato la 2sv, Google chiederà semplicemente di confermare la loro scelta.

Grazie all'autenticazione a 2 fattori puoi accorgerti per tempo se una persona non autorizzata sta cercando di accedere al tuo account.


Come attivare autenticazione a 2 fattori Google?

  • Apri il tuo Account Google
  • Nel pannello di navigazione, seleziona “Sicurezza”
  • Nella sezione "Accesso a Google", seleziona “Verifica in due passaggi” Inizia seguendo i passaggi sullo schermo.


Come funziona l'autenticazione a due fattori?

Dopo aver impostato la verifica in due passaggi dovrai accedere al tuo account usando:
1. Qualcosa che conosci, ad esempio la tua password
2. Qualcosa che possiedi, ad esempio lo Smartphone

Utilizzare la 2FA non è difficile: dopo aver inserito la password del tuo account (primo fattore), devi digitare un secondo fattore, che nella maggior parte dei casi è un codice numerico.
Questo codice in genere viene ottenuto attraverso lo Smartphone (tramite sms o applicazione ad hoc).
A differenza della password, il secondo codice è inattaccabile, perché generato in maniera quasi casuale secondo uno specifico algoritmo e ha una durata molto limitata nel tempo (solitamente 30 secondi).

Attivando la 2SV quindi, quando accedi al tuo account Google da un dispositivo non registrato, Big G ti chiederà di confermare la tua identità.


leggi anche
Protezione dati online: autenticazione a due fattori di Google
Siti web 
Protezione dati online. Come proteggere il proprio account e i propri dati sul web? Autenticazione a due fattori di Google: il sistema di protezione dati più sicuro.
Frequenza di rimbalzo: come non far abbandonare il tuo sito?
Siti web 
Frequenza di rimbalzo: come non far abbandonare il tuo sito? 10 errori da non fare. Migliorare la frequenza di rimbalzo porta maggior traffico sul sito, di qualità, e maggiori conversioni.
Aggiornamento Google: Mobile First Indexing, il tuo sito è pronto?
Siti web 
Aggiornamento Google: Mobile First Indexing. Questo rivoluzione mobile di Google rappresenta un'opportunità per la tua presenza sul web. Il tuo sito è pronto? Contattaci!
Cookies: cosa sono e quali dati raccolgono?
Siti web 
Cookies: cosa sono, quali accettare e quali dati raccolgono? Come fare una Cookie Policy e come proteggere i nostri dati.
Handmade with love
Cosmobile.comSviluppo e gestione dati Iprov.comGrafica, design e comunicazione