Il software italiano si incontra a Torino

Uno dei problemi nello sviluppo di software in Italia è che mancano spesso le strutture e le modalità per potersi incontrare e parlare dei propri lavori: il software per sua natura è uno strumento, nella sua produzione, estremamente di nicchia mentre spaventosamente capillare sulla popolazione per quello che riguarda l’uso.
Va da se che tutti parlano di programmi ma nessuno ha un’idea di come si facciano se non i pochi “eletti” programmatori i quali, troppo presi a generare codice, spesso scordano che incontrare altri programmatori potrebbe essere molto profiquo.
Non solo, dove si concentrano i programmatori si concentrano anche le aziende che, vogliose di nuove soluzioni, sono sempre alla ricerca di gente in gamba.
Ecco a cosa serve il Torino Software and Systems Meeting:
“L’evento si caratterizza da una serie di incontri business to business.Le aziende che parteciperanno potranno individuare le opportunità per entrare nel mercato in maniera tempestiva o per trovare partnership tecnologiche. Aziende del mondo It e Ict possono qui conoscere anche le realtà al di fuori di questi comparti per far capire in che modo la tecnologia possa diventare un driver per la gestione del loro business.
“Facciamo incontrare non solo la domanda e l’offerta – spiega Mario Manzo, direttore generale della Fondazione Torino Wireless – ma anche l’offerta con l’offerta per la creazione di partnership tecnologiche e la domanda con la domanda per migliorare il business delle aziende finali o della Pa”.
Differentemente da un tipico evento fieristico dove gli espositori mostrano i loro prodotti o servizi, Tosm, volendo essere un punto di incontro tra aziende, struttura lo stesso layout della manifestazione in quest’ottica con stand preallestiti, tutti uguali.”

L’evento si terrà ovviamente a Torino, dal 25 al 27 maggio 2010. per ulteriori informazioni leggete l’articolo originale a questo indirizzo.

4 Mag 2010
Seguici