Office 365 Web application cloud

Microsoft ha sempre basato la propria supremazia solo ed esclusivamente sul software: la grande azienda di Redmond produce ormai di tutto, dai mouse ai tablet, questo è vero, ma il cosiddetto core business, quello che manda avanti la baracca insomma, sono Windows ed Office.
Windows, il sistema operativo standard de facto sulla stragrande maggioranza dei computer del pianeta, ne ha passate di cotte e di crude ma nonostante tutto è ancora li a dire la sua nell’ottima versione “Windows 7” che è ottima e performante.
Un sistema operativo che si è consolidato più grazie alla furbizia di mamma Microsoft che non alla qualità del prodotto stesso, visto che (per fare un esempio) la pirateria del SO è stata per anni tollerata dalla casa madre proprio per rendere il software uno standard.
Dal lato opposto Office, il software di gestione e produzione documenti più completo che il mondo abbia mai visto, un vero must per ogni piccola o media azienda che si rispetti.
Senza uno di questi due punti fermi Microsoft sarebbe rovinata.

Bene, visto che la concorrenza è spietata e non è fatta da sprovveduti ma da aziendine del calibro di Google con i suoi Documents (gratuiti ed online) Microsoft deve reinventarsi visto che il proprio modello di business non funziona bene come un tempo, e lo fa con una Web application, a bassissimo prezzo, che si chiama “Office 365 “.

Questo nuovo servizio combinato con Office, SharePint Online, Excange Online e Lync Online, sarà disponibile nelle edizioni Small businesses e Enterprises. Gli utenti saranno in grado di accedere a Office su qualsiasi dispositivo, ovunque con il nuovo servizio compatibile con i vari browser. (…) La versione beta di Office 365 è disponibile sono per le società. Il rilascio ufficiale è previsto per il prossimo anno.”
Fonte

Insomma, sembra che il cloud computing, sempre relativamente snobbato, inizi ad interassare l’azienda di Bill Gates, visto che gli altri attorno non solo stanno inseguendo ma stanno raggiungendo.

25 Ott 2010
Seguici