Musica gratis grazie ad una Web application

Spesso ci siamo trovati a parlare di “possesso” in ambito digitale, ovvero della possibilità di avere o meno qualcosa e dello stridente contrasto tra due mondi che sono quello del possedere e quello dell’usare.
Di fatto il possesso, specie in ambito software ma non solo, non ha motivo di esistere: se ho necessito di spostarmi necessito anche di un’auto ma non necessariamente ho bisogno di possedere un’auto visto che mi posso spostare in taxi o con un’auto a noleggio.
Allo stesso modo se ho bisogno di scrivere, di editare un file txt o di creare una presentazione non ho bisogno di possedere un software ma posso usare una Web application come Google Documents che lo faccia senza essere residente sul mio PC.
La proprietà è divenuta uno status ma non è per nulla necessaria alle dinamiche della società civile, anzi, spesso tende ad essere un freno: se tutti al mondo possedessimo un’auto potremmo dire addio alla nostra aria respirabile.
Per passare in ambito informatico quindi possiamo dire che il possedere un mp3 non ha senso (in casi normali ed escludendo i dispositivi mobili) perchè il fine della musica è essere ascoltata e non posseduta.
Quindi, lo scaricare file audio protetti da copyright è illegale, l’ascoltarli no.
Detto questo passiamo a presentare GrooveShark, uno straordinaria applicazione Web che da la possibilità a chiunque di ascoltare non solo la musica e gli artisti che più ci aggradano ma di farlo gratis, in modo legale e creandosi le proprie playlist.
Grooveshark è un motore di ricerca internet musicale internazionale, nonché un servizio di streaming musicale e un’applicazione web di raccomandazione musicale che permette agli utenti di cercare e caricare musica liberamente e gratuitamente e che può essere ascoltata immediatamente o aggiunta alla propria playlist. Grooveshark distribuisce dalla 50 alle 60 milioni di canzoni al mese a più di 400.000 utenti.
E’ sufficiente andare all’indirizzo http://listen.grooveshark.com fare una registrazione (facoltativa che serve solo per la creazione delle proprie playlist) e scegliere l’artista, la band o la canzone che si vuole ascoltare, il resto è semplice come usare Media Player.
Grooveshark è disponibile anche come una vera e propria applicazione gratuita da poter installare su sistemi Windows, del tutto identica alla versione online. Il programma gratuito lo trovate qui e necessita di del .Net framework 4 per funzionare correttamente ma così torniamo sempre al punto di partenza, ovvero a cosa serve scaricare e possedere un software se la musica la posso ascoltare semplicemente ovunque mi trovi, grazie ad un browser?

10 Nov 2010
Seguici